La granita siciliana

Lo sherbet, un succo di frutta aromatizzato con acqua di rose e poi ghiacciato che i Siciliani apprezzarono durante l’epoca della colonizzazione araba sull’isola è forse l’antenato della apprezzatissima granita siciliana, in realtà nata sin da quando l’uomo iniziò a conservare la neve, a compattarla e ad utilizzarla in estate con l’aggiunta di spremute naturali. Tuttavia la tradizione vuole la nascita della granita a Messina poiché la associa al mestiere del nevarolu. Personaggio che intorno al Trecento permetteva alle famiglie benestanti di acquistare la neve per condirla col limone e rinfrescare così le torride estati isolane.

Il nevarolu raccolta la neve sull’ Etna o sugli altri monti siciliani (Nebrodi, Peloritani, Iblei), la stivava in  apposite neviere in pietra, all’interno di grotte naturali per mantenere una temperatura fresca. Trasformatela in ghiaccio,  durante l’estate andava poi  a raccoglierla, grattandola dalla superficie delle lastre di ghiaccio e aggiungendo il sale per mantenere bassa la temperatura.

la granita siciliana
la granita siciliana

La  “rattata” (grattata) era nel Trecento e rimane ancor oggi  la soluzione migliore per  contrastare l’afa estiva: dissetante e dal gusto irresistibile aiuta anche a digerire.

Attenzione però, oggi la granita siciliana non ha nulla a che vedere con la “grattata di ghiaccio” insaporita con essenze varie, che nei bar del Nord Italia servono come granita. In Sicilia la granita è un vero e proprio dolce freddo al cucchiaio da distinguere anche dal sorbetto dal quale si differenzia per la consistenza più granulosa e cremosa allo stesso tempo. Si serve in bicchieri di vetro accompagnata dalla tipica brioscia col tuppolo e non esiste solo la granita al limone, che tuttavia rimane la più richiesta ma, ad esempio,  nel messinese la granita tipica è al caffè con panna o fragola con panna ; nel catanese la granita è alle mandorle, la cosiddetta minnulata catanese, al pistacchio di Bronte e ai frutti (gelsi neri, fragola, mandarino, pesca, ananas). Nel siracusano è più presente la granita al cioccolato e quella preparata con la mandorla grezza. A Trapani è pure possibile assaggiare oltre alla granita ai gelsi neri, la granita al gelsomino. Data la sua bontà e varietà, fare colazione con la granita rappresenta sicuramente il modo migliore di iniziare la giornata nella splendida Sicilia.